Manchette
sabato 1 Ottobre 2022
Manchette
Altro

    Tavolo Valbasento, Cupparo: «In previsione del bando superare le criticità»

    Superare tutte le criticità attualmente esistenti in Valbasento e accelerare la fase di progettazione di opere infrastrutturali e logistiche fondamentali per il rilancio dell’area industriale e dell’intero territorio della provincia di Matera.

    È l’indicazione emersa al Tavolo Valbasento – il quinto incontro in un anno e mezzo – presieduto dall’assessore alle Politiche di Sviluppo, Francesco Cupparo, insieme al direttore generale del Dipartimento Canio Sabia, con la partecipazione dell’amministratore del Consorzio Asi Matera Rocco Fuina, di sindaci, sindacalisti e rappresentanti di associazioni imprenditoriali componenti del Tavolo permanente Valbasento (associazione non istituzionale).
    Cupparo ha spiegato che è necessario dispiegare il massimo di impegno in sinergia con tutte le parti sociali ed istituzionali locali per fare in modo che l’Avviso Pubblico Valbasento, con una dotazione finanziaria di 14 milioni di euro e con l’obiettivo centrale di promuovere la realizzazione di Piani di Sviluppo Industriale, possa raggiungere gli scopi di nuovi investimenti e nuova occupazione.
    Per l’assessore due infrastrutture sono essenziali: la Piattaforma Logistica orientata a garantire mercati italiani e esteri all’ortofrutta di qualità del metapontino e in generale alle merci prodotte nel materano; l’aviosuperficie Enrico Mattei di Pisticci che la Regione ha candidato ad un finanziamento di 6,5 milioni di euro nel Pnrr e che si punta a sbloccare il più rapidamente possibile per consentire lo sviluppo del turismo, la mobilità dei cittadini e l’export dell’agro-alimentare. Cupparo ha anche insistito sulla necessità di realizzare una mappa dettagliata ed aggiornata su lotti, capannoni, opifici in disuso e quindi disponibili per i nuovi investitori ed ha riferito del lavoro di stretta cooperazione con i colleghi assessori Merra (Infrastrutture) e Rosa (Ambiente) sui temi di competenza dei rispettivi Dipartimenti per risolvere le questioni riferite alla viabilità-infrastrutture e alla bonifica di alcuni siti inquinati. Quanto alle problematiche da affrontare nel più breve tempo possibile – sulla base degli interventi di Fuina (Consorzo) e Eustachio Nicoletti (Tavolo permanente Valbasento) – è stato fatto il punto sulla dotazione dei servizi elettrici da potenziare entro la prossima estate, la viabilità, la dotazione infrastrutturale.
    L’assessore ha riferito che nei prossimi giorni proseguirà il confronto Regioni-Ministeri competenti per velocizzare l’attuale fase di progettazione riferita ai primi interventi del Pnrr e che nelle prossime riunioni il Cipe esaminerà due progetti candidati dalla Giunta Regionale: il finanziamento per 24 milioni di euro del Bando per contributi a fondo perduto al 50% per imprese artigiane; la realizzazione dell’Accademy a Matera per 3 milioni di euro secondo la proposta iniziale del consigliere Vincenzo Acito fatta propria dalla giunta. Intendiamo evitare – ha precisato – che le incombenze delle progettazioni ricadano sui piccoli Comuni che non dispongono di personale tecnico. La Regione – ha riferito ancora l’assessore – ha candidato il polo logistico di Ferrandina quale Zona Franca Doganale. Tale area è stata già ritenuta idonea dalla Agenzia delle Dogane al netto di alcuni interventi da realizzare stimati in circa 4 milioni di euro di cui la Regione ha già programmato la disponibilità finanziaria.
    Tra gli altri temi affrontati quello della Zes Jonica (in attesa del commissario) e dei progetti previsti dal Pnrr che riguardano anche l’infrastrutturazione delle aree Zes di Tito, Jesce, La Martella, Matera, Melfi.
    Al termine è stato deciso di tenere la presentazione del Bando Valbasento in un incontro pubblico il 17 dicembre prossimo.

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli