Manchette
giovedì 6 Ottobre 2022
Manchette
Altro

    Furti in gioiellerie e tabaccherie nonostante il lockdown: otto arrestati

    Il lockdown e le restrizioni connesse al contenimento del contagio non li hanno fatti desistere dal compiere furti con la “tecnica del buco” in gioiellerie e tabaccherie nell’area del vulture-melfese, in provincia di Potenza, e in provincia di Foggia.

    Sono otto i foggiani indagati nell’inchiesta coordinata dalla procura di Potenza che ha chiesto e ottenuto l’emissione di ordinanze di custodia cautelare eseguite questa mattina dai carabinieri nel Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Melfi. Cinque gli indagati finiti in carcere e tre ai domiciliari con braccialetto elettronico.
    «Le indagini sono partite a febbraio 2021», spiega in una nota il procuratore capo di Potenza, Francesco Curcio: «Secondo la ricostruzione investigativa, gli indagati si muovevano dall’area foggiana percorrendo centinaia di chilometri, incuranti delle forti restrizioni connesse al lockdown imposto a seguito dell’epidemia da Covid 19 che, tra le varie limitazioni prescriveva il divieto di spostamento tra regioni e di circolazione dopo le 22».
    Agli indagati sono contestati quattro furti tra dicembre 2020 e febbraio 2021 nei comuni di Melfi, Rionero in Vulture, Minervino Murge e San Giovanni Rotondo, nel corso dei quali sono stati rubati gioielli per un valore di 47mila euro.

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli