Manchette
martedì 27 Settembre 2022
Manchette
Altro

    Terremoto ‘80: «Ci ha insegnato a superare le avversità»

    «Tutti ricordiamo cosa stavamo facendo alle ore 19,34 del 23 novembre del 1980. Quel momento ha segnato per sempre le nostre vite», lo ha detto il presidente della regione Basilicata, Vito Bardi, alla vigilia dell’anniversario del sisma.

    «Sono ancora rintracciabili su internet – ha continuato il governatore – molte prime pagine dei giornali dell’epoca, con foto e titoli a tutta pagina. In molti di noi è impresso quel ‘Fate Presto’. Leggere oggi quelle due parole, significa rivivere in un attimo il cumulo di sentimenti vissuti dalle popolazioni dell’Irpinia. Il ricordo, col tempo, ha generato in ognuno di noi un rapporto intimo tra emozioni e memoria. Questa forte carica emotiva rappresenta oggi la nostra chiave universale per superare ogni avversità».
    È proprio questa, ha sottolineato Bardi, la consapevolezza che il terremoto ha lasciato nei lucani: «La lezione di quel 23 novembre 1980 è la nostra capacità di resistere e progredire».
    «Il 23 novembre 1980 è una data scolpita nella storia della Basilicata e nell’animo di ogni lucano», ha detto il presidente del Consiglio regionale, Carmine Cicala: «I Lucani, anche in quella occasione reagirono con grande dignità e senso del dovere, un insegnamento per noi a lavorare uniti, proprio come fecero, 41 anni fa, privati cittadini, il mondo delle Istituzioni, forze dell’ordine, rappresentanti del volontariato e chiunque si rese disponibile ad alleviare le conseguenze di quell’immane tragedia».

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli