Manchette
sabato 24 Settembre 2022
Manchette
Altro

    Bari verso il big match, ma il pubblico è “freddo”

    Big-match in campo, “freddezza” sugli spalti, almeno per ora: la super sfida tra Bari e Catanzaro, valida per la 12^ giornata del girone C di Serie C, in programma domani allo Stadio San Nicola alle 14, salvo sorprese, non sarà accompagnata dalla straordinaria cornice di pubblico registrata in occasione dell’ultima gara casalinga contro il Foggia, quando furono 20.431 i presenti, record stagionale di presenze. Al momento sono poco più di 4mila gli spettatori “sicuri” di un posto nell’astronave di Renzo Piano: un dato che tiene conto di coloro che hanno acquistato il singolo biglietto (2600) e dei possessori dei mini abbonamenti (1414), sottoscritti a prezzi agevolati, validi per le prossime tre partite interne.

    Diverse le cause che stanno inibendo la caccia al biglietto andata in scena nel derby contro i satanelli: l’orario, non certo agevole, visto che la partita inizialmente prevista alle 17:30 è stata anticipata alle 14 per esigenze televisive, la diretta in chiaro su Rai Sport e il giorno che non è festivo. Contingenze cui però si aggiunge l’effetto della solita “schizofrenia” di una parte del pubblico barese i cui effetti si riverberano puntualmente sul cosiddetto “priscio”: non è da escludere infatti che la prevendita fiacca sia la diretta conseguenza della clamorosa batosta di domenica scorsa contro la V. Francavilla. Un ko che probabilmente ha lasciato ancora il segno nei tifosi. O per lo meno in quelli più suscettibili rispetto ai risultati della squadra biancorossa, nonostante il primo posto in classifica.
    Un vero peccato, nonché un segno della scarsa propensione alla maturità di una parte della piazza, anche in considerazione dell’importanza della partita contro i calabresi: scontro diretto tra prima e seconda forza del torneo. Una di quelle partite che non si possono certamente definire decisive per la vittoria finale del campionato, ma sicuramente primo crocevia fondamentale della stagione, da non fallire. Una gara dunque che meriterebbe molta più attenzione e partecipazione, insieme alla vicinanza dei tifosi. Anche per rendere davvero tangibile il cosiddetto fattore San Nicola, teorema tante volte promosso, ma poche volte applicato.
    La beffa è che allo Stadio domani pomeriggio saranno sicuri presenti i tifosi dei gruppi organizzati del Catanzaro, che proprio in occasione di questa gara hanno deciso di “revocare” la diserzione in segno di protesta contro le restrizioni anticovid negli stadi decise dal governo. 642 i biglietti messi in vendita per il settore ospiti e destinati ai residenti nella provincia di Catanzaro. Per ora gli ultras biancorossi confermano la linea dura, rinunciando ad entrare, portando avanti “l’agitazione” in modo coerente con le proprie idee e senza farsi condizionare dagli appuntamenti in cartellone.
    La situazione potrebbe però sbloccarsi verso metà novembre, anche in virtù delle ultime decisioni dell’esecutivo in materia di stadi. Si va infatti verso una deroga in vista della partita della Nazionale contro la Svizzera, valida per le qualificazioni ai mondiali del Qatar 2022, in programma a Roma il 12 novembre. Valentina Vezzali, sottosegretaria allo sport, ha annunciato una deroga speciale che consentirebbe di aumentare la capienza dell’Olimpico dal 75 al 100%. La plurimedagliata olimpica di scherma non ha nemmeno escluso una modifica del decreto per tornare alla capienza totale degli stadi anche prima, in vista del derby tra Milan e Inter del 7 novembre.
    Intanto, sul fronte dell’infermeria biancorossa, contro il Catanzaro saranno sicuri assenti Di Cesare e Marras, entrambi per problemi al ginocchio destro. Leggero affaticamento per Botta che però dovrebbe recuperare per la sfida contro la formazione di Calabro. In difesa ballottaggio Gigliotti-Celiento per sostituire il Capitano. In rampa di lancio anche Scavone, pienamente recuperato, e Simeri, rispettivamente per centrocampo e attacco.

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli